999 +1 = vera inclusione

Scarica il Comunicato qui: Comunicato Stampa Vivi Down

 

Data concerto

Più di 1000 musicisti, la più grande Rock band al mondo, suoneranno simultaneamente 18 brani tra i più emozionanti della storia del Rock in un concerto unico allo stadio di Firenze. La novità nella novità? Uno dei musicisti sarà Federico: età 39 anni, strumento batteria. Uno tra mille, uno tra tanti. E allora? chiederete. E allora proprio questa è la notizia: uno studioso di musica incluso in un gruppo di suoi simili che insieme vogliono dar vita ad un evento unico e non importa se Federico ha un cromosoma in più. In questo video potete conoscerlo:

Abbiamo chiesto a Federico lo sforzo di studiare 18 brani in un mese dopo che abbiamo conosciuto Fabio Zaffagnini, uno dei fondatori dei Rockin’1000. Sul loro sito  possiamo leggere la loro storia:

Il 2015 è “Romagna Calling the Foo Fighters”

Un’idea che prende forma; la strada, ripida a dire il minimo. Quattro i miracoli da compiersi: trovare mille musicisti, farli suonare contemporaneamente nel più grande live di sempre, mettere insieme i soldi per renderlo reale, portare i Foo Fighters a Cesena.

Ogni obiettivo raggiunto con il botto: il video della performance raccoglie milioni di visualizzazioni in giro per il mondo. Di conseguenza, il 3 novembre 2015 i Foo Fighters si esibiscono in un live destinato a rimanere unico: oltre 3 ore di concerto pensato specialmente per i Mille, i donatori e i volontari della performance di luglio – tutti presenti in sala.

 

Chiacchierando abbiamo scoperto di avere molto in comune: quei 1000 sono tutte persone diverse, probabilmente da molti considerati fuori dagli schemi essendo riusciti a realizzare un sogno. Beh, anche noi siamo considerati da molti diversi, fuori dagli schemi di ciò che è considerata normalità.

Da questo l’idea di comunicare la vera inclusione: un diverso tra 1000 diversi. Uniti dalla stessa passione per la musica, le ore di studio, il coraggio di partecipare a una grande iniziativa non per interesse economico, ma perchè la realizzazione di un sogno ripaga di tutte le fatiche.

Federico studia batteria da molti anni con Marco Scazzetta, suo maestro e noto batterista. Anche Marco prenderà parte a That’s Live 2018 per sostenere Federico. Non perchè ha la sindrome di Down, ma perchè è un suo studente che si è lanciato in un’avventura folle.

E tu? Credi che la vera inclusione passi dalle passioni? Aiuta i 1000 a dimostrarlo. Aiutaci a sostenere le spese di viaggio, i partecipanti per Vivi Down andranno a titolo gratuito con i propri strumenti, l’associazione vuole almeno rimborsar loro vitto, alloggio e trasporto per i 4 giorni necessari a Firenze.

Anche 5€ contribuiranno alla realizzazione di 1000 sogni!




Idee per la tua donazione (come sempre detraibile dalla prossima dichiarazione dei redditi):

  •  € 5,00  contribuisci a 4 dei 300 km del noleggio di un furgoncino per trasporto 4 persone, valigie e 2 batterie  (conosci qualcuno che possa prestarci un mezzo adatto dal 18 al 22 luglio? Ci faresti risparmiare molto!)
  • € 10,00 offri un pranzo a Federico (l’idolo) o a Marco (il maestro) o a Laura (la mamma di Federico) o a Stella (ideatrice del progetto)
  • € 20,00 offri una cena a Federico (l’idolo) o a Marco (il maestro) o a Laura (la mamma di Federico) o a Stella (ideatrice del progetto)
  • € 35,00 sostieni il costo del pedaggio autostradale della tratta di andata o di ritorno
  • € 50,00  sostieni il costo del carburante per il viaggio di andata o di ritorno. Riceverai un breve video personalizzato da parte di Federico
  • € 55,00 paghi la camera per una notte a Federico (l’idolo) o a Marco (il maestro) o a Laura (la mamma di Federico) o a Stella (ideatrice del progetto). Riceverai un breve video personalizzato da parte di Federico e Marco
  • € 100,00 o più ci dici che siamo sulla strada giusta e che sei con noi al 100 per mille! Potrai chiedere a Federico di suonare per te uno dei 18 brani e riceverai il video dell’esibizione personale per te!




    Preferisci donare attraverso bonifico bancario? Il nostro conto corrente bancario è presso Banca Prossima, intestato a:

    Vivi Down Onlus   

    IBAN: IT87F 0335 901600 1000 00009921 

    SWIFT/BIC: BCITITMX

    Se doni con bonifico, ricorda di comunicarci i tuoi dati necessari ad emettere la ricevuta scrivendo a segreteria@vividown.org o telefonando allo 028056238

On luglio 11th, 2018, posted in: Eventi, News, Prima_pagina by